News - Gruppo Ivas e la street Art: Roma - Grande Raccordo Anulare

Gruppo Ivas e la street Art: Roma - Grande Raccordo Anulare

  • img
  • img
  • img
  • img
  • img
  • img
  • img
  • img
Ecco l’undicesimo murale di GRAArt, un progetto di Arte Contemporanea Urbana, patrocinato dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, che ripercorre la storia e il mito di Roma, valorizzando le storie di cui si è resa protagonista nei secoli, attraverso opere di Urban Art realizzate da artisti provenienti da varie parti del mondo sulle pareti del Grande Raccordo Anulare.
Il progetto ha origine dall’idea dell’artista, nonché curatore dell’evento, David Diavù Vecchiato,  tra i più noti ed attivi  street artist italiani e curatore di  M.U.Ro - Museo di Urban Art di Roma,  il primo progetto di museo completamente integrato nel tessuto sociale (come la forma d'arte che promuove) e dell’omonima serie di documentari tv su Sky Arte HD.
"Juno Sospita Regina Mater"
L'artista argentina Milu Correch ci racconta la storia di Juno Sospita, la Dea dei boschi che proviene dalla divinità etrusca Uni, e ci invita ad ammirare la bellezza femminile, nuda e libera di sdraiarsi e dormire assieme ai ‘suoi’ compagni lupi, senza temere violenze. È la rappresentazione della Natura-donna che torna a fidarsi degli umani-uomini perché loro la rispettano, coscienti di essere tutti parte della Natura. Un tema caldo questo purtroppo nelle cronache attuali, che solo l’immagine di una donna libera, serena e felice può comunicare con forza.
 
Sito ufficialeGRAArt
 
Sito dell’artista Milu Correch

 
Gruppo Ivas ha messo a “servizio” di questo progetto pitture al quarzo e smalti murali all’acqua, tutti con elevata resistenza agli agenti atmosferici, all’abrasione e ad allo sporco, garantendo all’opera la massima stabilità cromatica nel tempo.

Scopri la gamma delle pitture al quarzo

Scopri la gamma smalti murali


26.10.2017 indietro